Notizie

Secondo Eurostat Bulgaria è il paese con il salario minimo più basso

Il salario minimo mensile in Europa varia dai 184 euro della Bulgaria ai 1.923 del Lussemburgo. Questo comunica Eurostat, a cui mancano però i dati italiani.

03.03.2015

Nuovo progetto pilota di due giovani salentini apre a Russe

 A Russe nasce un progetto pilota della nuova idea imprenditoriale di due giovani salentini: Marco Peluso e Remolo Peluso.

01.12.2014

Ripresa del settore edile: 27% di crescita delle nuove costruzioni in Bulgaria

Il numero dei nuovi edifici residenziali nel terzo trimestre del 2014 è pari a 647 e rispetto al terzo trimestre del 2013 è aumentato di 137 ovvero del 26,9%. La superficie utilizzabile di tutti gli edifici residenziali di recente costruzione nel terzo trimestre del 2014 è pari 225,7 mila mq e cioè del 21,4% in più rispetto allo stesso trimestre del 2013. Cresce anche la superficie residenziale (del 21,7%) raggiungendo i 145,7 mila mq.

26.11.2014

Approvato il progetto del Programma Operativo "Regioni in crescita"

Il Governo bulgaro ha approvato il progetto nell'ambito del Programma operativo "Regioni in crescita" 2014-2020 che garantirà circa 1.54 miliardi di euro (finanziamenti europei e nazionali) per il miglioramento dello sviluppo socio-economico e territoriale, generando crescita e occupazione.

24.11.2014

Aumento del 10% dell'imposta sugli interessi

 L’imposta sugli interessi verrà aumentata del 10% per l’anno prossimo, ha riferito il presidente della Commissione sul budget Menda Stoyanova. La stessa imposta è stata introdotta nel 2013 da parte del governo di GERB che poi il governo di Plamen Oresharski ha deciso di ridurla fino all’ 8% a partire dal 2014 e di continuare a ridurla gradualmente fino alla completa eliminazione nell’arco di 4 anni. 

24.11.2014

NELLA CRISI EUROPEA, ALCUNI SEGNALI POSITIVI IN BULGARIA, aumenta il PIL, cresce l’occupazione ma diminuiscono gli stipendi

Pur in un’Europa che segna una generale stagnazione e dificoltà, i dati della Bulgaria per il primo semestre del 2014 offrono alcuni segnali positivi, che se si confermeranno nel resto dell’anno presentano l’mmagine di un paese che, nonostante vari problemi e contraddizioni, offre buone garanzie per gli investitori e tende a incoraggiare lo sviluppo dell’impresa. Fra l’altro per il 2015 è attesa l’effettiva partenza dei fondi europei 2014-2020, molto cospicui favorendo un ulteriore impulso allo sviluppo, agli investimenti e al lavoro.

16.09.2014

Europei e cinesi comprano ingenti terreni agricoli dal Nord-Ovest della Bulgaria

 In Bulgaria stanno investendo in terreni agricoli molti spagnoli, italiani, inglesi e cinesi, scegliendo di coltivare le zone nei pressi di Vratsa, Vidin, Montana, Plovdiv e Dobrich e oltre al grano si occupano di viticoltura.

14.09.2014

Bulgaria ha progettato 5 nuove zone industriali

 La Compagnia nazionale zone industriali NKIZ EAD è un'impresa statale che gestisce otto zone industriali: tre di quali già esistenti - Ruse, Vidin e Svilengrad. Le zone restanti sono in corso di costruzione: Bozhurishte, Telish, Burgas, Varna ovest e Karlovo. Tutte quante hanno una superficie complessiva di 6,6 milioni di metri quadrati, di cui 73.900 mq aree edificate e 225.500 mq di aree di stoccaggio aperte.

02.06.2014
Select your language:    IT | BG | EN


 
©Copyright 2012, Horizont Trading and Service     All Rights Reserved
eXTReMe Tracker